Questo libro io l’ho scoperto per caso, scorrendo i titoli sulla libreria di un caro amico. L’ho acquistato e messo da parte. Poi un giorno l’ho preso in mano e, in meno di una settimana, lo chiudevo dopo aver letto l’ultima riga. Io dico che mi ha fatto scoprire veramente Django, al dì là del mito, al di là dei dettagli tecnici. Mi ha permesso di vivere un mio film, fatto di immagini e musica, che mi ha restituito una visione quasi romanzata, di questo personaggio che da sempre veneriamo. E’ da questo libro che ho tratto quell’immagine di Django che aleggia nel mio pensiero e che mi sembra di sentire accanto. Lo consiglio a chiunque, appassionati e non.